Traffico impazzito alla rotatoria del cavallo a Castromediano. Incidenti, litici e proteste.

Traffico «imbottigliato» questa mattina sulla via Leuca, in corrispondenza della rotatoria con il cavallo rampante, simbolo del comune di Cavallino.

 A causa dei lavori di costruzione di un tronco di fognatura nera, un’ordinanza del comune ha disposto la deviazione del traffico della SP 21 Lecce-Cavallino,  facendo percorrere il lungo viale Cicerone (dove si tiene il mercatino dell’antiquariato ogni domenica a fine mese) e riguadagnando lo stesso viale in senso contrario.

Il provvedimento ha aggravato le già precarie condizioni di sicurezza stradale alla fine del viale Cicerone .in corrispondenza della pista di pattinaggio della frazione, in zona Casto.

Questa mattina, infatti, gli autoveicoli incanalati dalla deviazione obbligata sono entrati in «conflitto» con la circolazione dei veicoli provenienti a velocità sostenuta dalla via Tito Livio, che proseguono diritti in via Lucrezio caro.

E proprio in corrispondenza dell’edicola dei giornali che si trova all’incrocio-caos si è verificato un incidente nel quale si sono urtate una Fiat 600 e una Peugeot. Per fortuna non ci sono stati feriti. La donna alla guida della 600, frastornata, è stata accompagnata a casa da un parente.

Per tutta la mattinata è stato un continuo strombazzare e un’imprecare per chiedere la precedenza o per scongiurare urti e incidenti.

L’incrocio in questione, a detta di molti residenti e operatori commerciali, dovrebbe essere meglio disciplinato al fine di evitare scontri che oggi sono all’ordine del giorno. Soprattutto fra gli automobilisti che dopo aver percorso viale Cicerone o la via Lucrezio Caro, svoltano a sinistra per fermarsi al panificio Schipa o per imboccare il viale in senso inverso. Siamo sicuri che l’amministrazione comunale di Cavallino verrà incontro alle legittime richieste dei residenti.